01 marzo 2010 In Riviera bellissimo incremento delle donazioni - Nel territorio si è registrato un forte incremento dei donatori di sangue che nel 2009 sono passati da 1523 agli attuali 1733, nonchè il numero delle donazioni complessive che passano da 2668 ai 2778. La crescita delle donazioni è stata sottolineata dal presidente dell'Avis comunale Marco Lorenzetti, nel corso dell'assemblea annuale dei soci che si è tenuta sabato pomeriggio presso la sede di via Fileni.
Vi ha partecipato anche la Dottoressa Maria Antonietta Lupi, primario del Centro Trasfusionale di San Benedetto del Tronto, che nel suo intervento ha sottolineato il rinnovato spirito di collaborazione tra l'Avis e il Centro Trasfusionale, esprimendo apprezzamenti sul lavoro svolto dall'associazione con l'obbiettivo di incrementare la donazione di sangue, mentre la disponibilità ad affiancare la locale sezione Avis nel lavoro di promozione è stata espressa da Massimo Lauri rappresentante dell'Avis provinciale.
Il presidente Marco Lorenzetti ha evidenziato inoltre che nei soli mesi di gennaio e febbraio 2010 il trend di crescita è stato confermato con 38 nuovi donatori e 108 donazioni in più rispetto lo stesso periodo del 2009 illustrando ai soci presenti all'assemblea gli ulteriori obbiettivi raggiunti: la possibilità di avere il parcheggio gratuito nel parcheggio dell'Albula, la campagna di promozione curata dalla dottoressa Maria Angellotti, l'assetto dello stato patrimoniale ed economico dell'Avis di San Benedetto del Tronto, a cura del Dottor Giuseppe Maria Boccabianca, definito "bilancio primo in tutte le Marche grazie ad una gestione attenta e parsimoniosa".
L'ulteriore vanto dell'associazione è la predisposizione di un nuovo sito web a cura della Dottoressa Vanessa Massacci, coadiuvata dall'avisino Maurizio Socionovo.
"Il lavoro svolto non è merito del sottoscritto, -ha puntualizzato il presidente Lorenzetti-, ma della capacità del direttivo di avere unito gli sforzi dei singoli in unica sinergia, atta al raggiungimento di obbiettivi che volgono al bene della collettività".
Per l'anno 2010 è stata annunciata in fase di preparazione la Festa del donatore e la consegna dei distintivi e diplomi ai soci.
Rinnovando infine l'invito ad avvicinarsi alla donazione del sangue.